venerdì 17 febbraio 2017

Writing

Da sempre la scrittura è una delle mie passioni più grandi. Mio marito ormai da una vita mi dice che dovrei scrivere un libro. A volte penso che sì, forse gli dovrei dar retta. Altre volte, invece, mi sento così in preda al “blocco dello scrittore” senza peraltro esserlo che mi convinco che la mia strada sia davvero un’altra. C’è però una cosa che rende la scrittura quasi vitale per me: la sensazione che s’instauri un canale diretto fra la mia anima e il foglio quando inizio a battere sulla tastiera o impugno la penna. Quel canale diretto diventa un canale comunicativo preferenziale, che mi permette di trasmettere tutto quello che provo, tutto quello che sento. Metto le emozioni sulla carta e mi svuoto, come se la scrittura funzionasse da valvola di sfogo e mi restituisse la serenità. Per questo non posso farne a meno. Per questo scrivere è un’appendice del mio essere.

Since I was a child, writing is one of my biggest passions. My husband often says me I should write a book. Sometimes I think he’s right. Sometimes, instead, I have this “writer’s cramp” without being a writer, so I convince myself that writing is not for me. However, there’s one thing I love about it (and it’s so important for me!): once I start typing or grabbing the pen, I have the sensation that writing makes me able to create a direct channel between my soul and the sheet. This channel is a preferential, communicative channel and, through it, I can transmit what I feel, what I experience. I put my emotions on the paper, like this exercise would work as a relief valve, giving me back the peacefulness. For this reason, I cannot do without writing. For this reason, writing is a fundamental appendage of my human being.

Fred Perry shirt
Sun68 jacket
Diesel joggjeans
Prada boots and bag

MUSIC: Il Conforto, Tiziano Ferro Ft. Carmen Consoli
INSPIRATION: Writing, to me, is simply thinking through my fingers (Isaac Asimov)

Nessun commento:

Posta un commento