martedì 10 gennaio 2017

Venezia

Il 3 Gennaio scorso sono andata a Venezia. Approfittando di un inverno che è arrivato solo negli ultimi giorni, e cogliendo al volo l’occasione offerta da giornate piene di sole, siamo partiti al mattino per una gita in famiglia. Che dire? Venezia è sempre sorprendente… Sarà che è sul mare, saranno le gondole, sarà la magnificenza di ogni suo angolo, dove si respira un sapore di storia e mistero, ma sono rimasta incantata! Ci ho lavorato per 9 mesi, ma non è la stessa cosa lavorarci e visitarla. Solo attraverso una visita puoi assaporare la sua unicità. Da Piazzale Roma siamo andati a piedi fino a Piazza San Marco, dove ci siamo fermati per il pranzo al magnifico Caffè Florian, caffè storico della città nel quale sono passati, tra gli altri, Goldoni, Casanova, Foscolo, Dickens, Goethe e d’Annunzio. Diciamo che è stato un pranzo piuttosto costoso, ma, si sa, almeno una volta nella vita al Florian bisogna passare, lasciandosi cullare dalla musica discreta nella Sala Orientale in stile pompadour… 

The past 3rd of January I’ve been in Venice. Considering that the winter is arrived in the last few days, and seizing the opportunity of a sunny day, we left in the morning for a little family trip. What can I say? Venice is always amazing… Maybe it’s for the sea, maybe it’s for the gondola, maybe it’s for every corner full of history and mystery, but I was enchanted! I’ve worked in Venice for 9 months, but working there is completely different from visiting it. Through a visit, you can really appreciate its uniqueness. From Piazzale Roma we went to Piazza San Marco and we stopped at Caffè Florian to have lunch. This place is the historical café that in the past seen Goldoni, Casanova, Foscolo, Dickens, Goethe and d’Annunzio as guests. It was an expensive lunch, but, at least once in a life, you have to go to the Caffè Florian, especially in the Oriental Room (in pompadour style) with the classic music in background…

Colmar winter coat
MCS scarf
Twin-Set beanie
Tommy Hilfiger cardigan

MUSIC: Cry Me A River, Justin Timberlake
INSPIRATION: Venice never quite seems real, but rather an ornate film set suspended on the water (Frida Giannini)

Nessun commento:

Posta un commento