lunedì 2 maggio 2016

Imagination

Seguo da qualche tempo un blog di una ragazza della mia stessa città che si occupa d’arte. Leggere i suoi racconti mi ha fatto tornare indietro nel tempo, a quando, teenager con una strabordante fantasia, riempivo i libri di appunti che sembravano manoscritti. Ci aggiungevo le lettere iniziali in stile medievale, tutte decorate, ed accanto a quello che ascoltavo mettevo sempre delle mie considerazioni personali. Un anno il nostro professore d’arte ci spinse a progettare una Valdagno gotica. Per volontà del prof, diventò parte del mio progetto anche tutta la serie di messaggi, lettere ecc. che ho scambiato con la mia compagna di lavoro per quel compito, perché a schizzi di strutture gotiche si aggiungevano tutti i commenti e le idee, scritti con calligrafia fitta fitta, perfettamente dimensionata. Insomma, creavamo a mano libera dei veri e propri collage, dove la bellezza dell’opera era la miscellanea di forme d’arte in essa contenuta. Ancor oggi amo esprimermi attraverso i collage, per riunire in una singola immagine vari pezzi di me, del mio mondo. Lo faccio con mezzi nuovi, con strumenti più potenti, ma quella costante ricerca del “tutto”, in ogni cosa, c’è ancora, oggi più di allora…

I am following a blog of a clever girl from my same town. The blog is focused on the art and its forms. Reading her posts made me go back in time, when I was a teenager with a fervid imagination and I used to fill whole books of notes that seemed manuscripts. I used to write the opening letters in medieval style, so all decorated, and then I liked adding not only what I was listening to, but also my remarks. A year my art professor asked us to design a Gothic Valdagno. He wanted to add to my project also messages, letters etc. that I used to exchange with my working colleague for that assignment, because in the same sheet you could see Gothic buildings and our ideas, written in a perfectly well-proportioned way. I mean, we created real collages, where the beauty of the work was the miscellany of the contained art forms. Even now, I love expressing myself through collages, to gather different parts of me and my world in a single picture. I did this by new means, more powerful, but that constant research of the “whole”, in everything, is still my aim, now more than ever before… 


Pic done with Snapchat and modified

INSPIRATION: Logic will get you from A to B. Imagination will take you everywhere (Albert Einstein)

Nessun commento:

Posta un commento