lunedì 15 febbraio 2016

Naughty

Ci sono alcuni particolari fantasie di tessuto che in automatico mi rimandano a dei concetti o a delle stagioni o ancora a dei luoghi. Le righe sono per me sinonimo di eleganza; i fiori mi fanno pensare alla primavera; le tinte unite sono l’austerità; i quadri rievocano in me l’idea di campagna. E poi ci sono i pois… Piccoli o grandi, i pois mi fanno pensare a due cose: la spensieratezza e la disubbidienza. Questa seconda caratteristica non va intesa in senso negativo, ma sempre letta in chiave fanciullesca. Coi pois ritorno bambina, con quella voglia di ribellarmi, qualche volta, alle regole imposte dagli altri…

In my head, some fabric patterns are directly connected to concepts, seasons or places. Stripes has always stood for the elegance; flowers revoke the spring; plain colors are the sign of the austerity; squares remember me the countryside. Then there are the polka dots… Small or big, they make me thinking about two things: the carefreeness and the rebellion. With the polka dots, I go back to my childhood, when I broke the laws, at least sometimes…

Jeordie’s sweater
Re-Hash pants
Prada boots
Pomikaki shoulder bag 

MUSIC: She’s A Rebel, Green Day
INSPIRATION: I don't think of myself as a rebel; I just say what I think (Marjane Satrapi)

Nessun commento:

Posta un commento