venerdì 6 settembre 2013

Memoirs of a geisha

La geisha, figura tradizionale e, per certi versi, controversa del Giappone, è sostanzialmente un'artista, capace di intrattenere il suo pubblico attraverso la musica, il canto e la danza. Molte di voi avranno visto il film “Memorie di una geisha”, racconto inventato di una geisha di Kyoto. Da quel film io ho ricavato un personale insegnamento che applico nella vita di tutti i giorni. Una donna con il proprio uomo deve essere un po' geisha. Questo non significa annullarsi, ma piuttosto recuperare alcuni valori del passato: la cura del focolare, la cura di sé stesse e la cura dell'altro. Quando pulisco casa, io lo faccio volentieri, perché penso che mio marito sarà contento di tornare e trovare il suo nido accogliente ed in ordine. Quando mi preparo al mattino, lo faccio al meglio perché so che mio marito è piacevolmente colpito da me quando usciamo insieme. E quando mio marito torna, lo coccolo, mi prendo cura di lui, perché il nutrimento di una coppia è fatto soprattutto di piccoli gesti quotidiani. Ieri mi sentivo geisha, quindi il look si ispira proprio a questa figura... Spero vi piaccia come è piaciuto a me e alle persone che mi hanno vista!

A Geisha, a traditional and partially controversial Japanese figure, is essentially an artist, which is able to entertain her public by music, singing and dancing. I'm sure that many people saw the famous film “Memoirs of a Geisha”, that tells the fictional story of a geisha working in Kyoto. I learn a teaching from that film and I try to apply it every day. A woman should be a little bit geisha with (and for) her man. This doesn't mean forgetting ourselves; instead, it means recovering some past values: the care for home, the care for you and the care for your partner. When I clean up my house, I do it gladly, because I think my husband will be happy to come back and find his nest so perfect. When I wake up in the morning, I try to show up in the best possible way, because I know my husband is happy to see I take care of me. And when my husband come back home, I hug him, I take care of him, because two people feed each other with the daily, little gestures. Yesterday I felt a little bit geisha, so my look was inspired to this figure. I hope you'll enjoy it in the same way it was enjoyable for me and the people who saw me!

Printed T-shirt: Desigual
Zipper skirt: Diesel
White, studded sandals: Bibi Lou

MUSIC: Forbidden Colours, Ryuichi Sakamoto
INSPIRATION: My love wears forbidden colors... My life believes in you once again... (David Sylvian & Ryuichi Sakamoto)

Follow me on Kyoss Magazine   

Follow me on Bloglovin

Nessun commento:

Posta un commento