martedì 30 luglio 2013

Echo Lake, Vermont

Anche la visita all'Echo Lake nel Vermont è stata solo una breve pausa per spezzare la lunga tratta da Montreal a Boston. Lungo la strada, abbiamo notato questa indicazione e ci siamo voluti fermare, incuriositi dal nome e dall'intensità del verde dei boschi di quella zona. Come per ogni tappa in auto, avevo scelto un look comodo, con leggings lunghi per ripararmi dall'aria fresca che c'è sempre a quell'altezza (il Vermont tocca i 1.339 m sul livello del mare). In quel Paradiso abbiamo conosciuto una famiglia newyorkese (genitori con 2 figlie piccole), che periodicamente scappa dallo stress della città per rifugiarsi nella natura e ritrovare un po' di pace. Beh, come dar loro torto?

The visit to the Echo Lake in Vermont, like the one in Kingston, was another short stop to split the long route from Montreal to Boston. On the way, we saw this road sign and we decided to stop there, intrigued by the name and the intensity of the woods green in that area. As per every stage by car, I chose a comfortable look, with long leggings to face the fresh air at that height (the Vermont is 1.339 m above sea level). In that Paradise we made friends with a family from New York (parents with their two little girls), that sometimes run away from the stress of the Big Apple to take refuge in the nature and restore their spirit. Who can blame them?


 
 
Black T-shirt with studded shoulders: Elisabetta Franchi
 Push-up leggings: Calzedonia
Sweatshirt: Diesel
Sneakers: Hogan Rebel
Scarf: MCS
Mirror sunglasses: Ray Ban Aviator


MUSIC: Medellia of the gray skies, Smashing Pumpkins
INSPIRATION: One touch of nature makes the whole world kin (William Shakespeare)

Follow me on Kyoss Magazine   

Follow me on Bloglovin

Nessun commento:

Posta un commento