venerdì 1 marzo 2013

Working outfit

Buongiorno, ragazze!
Oggi mi vorrei dedicare ad una richiesta ricevuta da Arianna e Cristina: l'outfit da lavoro. Ebbene sì, l'argomento è piuttosto complesso, perché, diciamo la verità, il punto di partenza non è la mise, ma il luogo in cui si lavora. Ci sono ambienti molto formali, come le banche e gli uffici, ma ce ne sono anche altri molto più informali, dove non è richiesto un dress code così “inquadrato”. Ma andiamo con ordine:
  1. Se lavorate in un ambiente formale, il tailleur o degli spezzati (giacca, pantalone, camicia) sono l'ideale; volendo seguire il modello Americano, non sbagliate di certo se puntate su un bel pantalone scuro dal taglio maschile, anche aderente (non seconda pelle, però), una camicia azzurra con collo e polsini bianchi, una coda di cavallo ordinata e ben tirata ed una scarpa con tacco, magari scamosciata in color cipria
  2. Se lavorate in un ambiente dove è concesso l'outfit più casual, t-shirt e jeans sono l'ideale; due sole regole: la T-shirt in inverno si può indossare sovrapponendovi un cardigan, in colori basici come il grigio, il nero e altre declinazioni simili; il jeans deve essere assolutamente in tonalità molto scure; la scarpa (a seconda del livello di dinamicità del lavoro) può essere con tacco oppure flat (tipo ballerina); se l'ambiente è informale, anche l'abbinata leggins+maglia ampia+stivaletti bassi stile biker può andar bene, purché la maglia non sia troppo corta
  3. Se lavorate in un ambiente molto attivo, tute e T-shirt si possono usare ampiamente; da ricordare solo che le spalle, secondo il bon-ton, non andrebbero mai lasciate scoperte, soprattutto quando si deve stare a contatto con altre persone
  4. Se volete indossare un abito per andare al lavoro, non dimenticate mai che dovrà essere al ginocchio, non più corto
  5. Se scegliete il tubino (sempre un classico intramontabile), ci sono alcuni trucchi per rinfrescarlo solo abbinando accessori diversi. Il tubino è smanicato? Indossatelo con sotto un dolcevita, che lo renderà molto formale, ma al contempo contemporaneo. Il tubino è di colore nero? Abbinate un accessorio che vi dia luce, così da ottenere un effetto più femminile
  6. Per un appuntamento di lavoro in ambienti esterni, puntate sul trench beige con cintura (magari con le impunture visibili di colore marrone) e i bottoni marroni; sotto, pantalone maschile e, se volete rivisitare la classica camicia bianca, mettete un top di colore beige (che richiami il colore del trench), magari in raso, lasciandolo appena visibile con l'apertura del primo bottone della camicia; raccogliete i capelli nella classica treccia laterale morbida, così da ottenere un effetto romantico e comunque fine
  7. Per il lavoro le fantasie a strisce sono sempre azzeccate, purché non esasperate
Qualche spunto di vera femminilità lo trovate nella nuova collezione di Dior (SS 2013), nella quale torna in auge un accessorio per me inimitabile: il foulard! Rivisitato in chiave molto chic, secondo me rende strepitoso anche un outfit ultra-basico con tailleur nero. Sul sito di Elisabetta Franchi troverete invece molte proposte in b&w!

Hello sweeties!
Today's post is dedicated to Arianna+Cristina's request: the working outfit. I know, it's a complicated topic, because the starting point is the working place, not the outfit itself. Some working places (like, for example, banks and offices) are really formal, while some others are easier, with a less regimented dress code. However, let's go in order:
  1. If your working place is formal, pants suits and jacket+traousers outfits are perfect; if you want to follow the American style, you can choose dark trousers with a male line (also close-fitting, but not second skin), a light blue shirt with white collar and cuffs, high-heel shoes (maybe in suede and in pale beigy pink colour) and a high polytail
  2. If your working place is casual, T-shirts, shirts and jeans are the best solution; just 2 little rules: during winter, if you wear a T-shirt always cover it with a cardigan sweater in neutral colors like black, grey and similar shades; jeans have to be in dark shades; shoes can be with heels or flat (depending on the work's dynamism); in a non-formal working place, also leggins+wide sweater+biker boots are accepted, but remember that the sweater must be not too short
  3. If you work in a very active place, you can use tracksuits or T-shirt+trousers; just remember that, if you are in contact with other people, shoulder must be covered
  4. If you choose a dress, always remember that it has to be flush knee
  5. If you wanna use the classic sheath dress, here are some tips to refresh it! Is it without sleeves? Match it with a turtleneck: the result will be formal but contemporary. Is it the classic black one? Use a shining accessory just to glow a little bit
  6. For a meeting outside, use a beige trench with belt and brown buttons; under the trench, wear male line trousers and the white shirt; if you want to revisit the shirt in a more feminine way, wear a beige top under the shirt, possibly in satin; for your hairstyle, choose a messy side braid, so the effect will be romantically smart!
  7. For work, the stripes pattern is always appropriate, but please don't worsen it too much!
The starting point to dive into elegance is the SS 2013 Collection in Dior's Facebook page, where the scarf (I love it!) is putting back at the top, just riviseted in a very smart way... On Elisabetta Franchi's e-shop you can also find smart solutions in b&w!


MUSIC: Working Class Hero, John Lennon
INSPIRATION: La gente mi chiamerà “La Ragazza con la Sciarpa di Denny and George” (Sophie Kinsella, I love shopping)

Nessun commento:

Posta un commento